Libero software in libero web

Libero software in libero web

Renzo Davoli

In una realtà divisa tra cose fatte di materia e cose fatte di conoscenza, il software appartiene alle seconde. Quindi, cos’è il software libero? Per Renzo Davoli, professore di Informatica all’Università di Bologna, è conoscenza usabile, studiabile, distribuibile e implementabile. Insomma, è condivisione di informazioni. I ragazzi Jedi di Bologna ci presentano in questa puntata una video intervista a tema software e sicurezza. Si parla di terminologie che creano spesso confusione (ad esempio, cosa distingue un software libero da uno open source) e si sfata quel luogo comune per cui il software proprietario offerto dalle aziende sarebbe invece più sicuro. Se libero vuol dire aperto alla comunità, allora vuol dire anche consapevole: come ci ricorda il professor Davoli, affinché ognuno di noi, anche non addetto ai lavori, sappia cosa si cela dietro quella conoscenza tradotta in forma di programmi che oggi accompagna le nostre vite.

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *