Promesse e non minacce

Elia Moutamid

Grazie alla partecipazione del Museo del Cinema di Torino, abbiamo avuto l’opportunità di intervistare il regista bresciano Elia Moutamid presente al 38° Torino Film Festival con il film Kufid, terza opera cinematografica dopo Gawin (2015) e Talien (2017). In questa nostra chiacchierata, Elia ci ha raccontato alcuni aneddoti sulla sua serie di video su YouTube, Arabiscusin cui, lui e la sua compagna, spiegano alcuni termini e modi di dire arabi, spesso demonizzati ingiustamente; di come abbia sviluppato Kufid durante la pandemia, dovendo rivoluzionare il suo modus operandi, e di come la sua autoironia entri a far parte, non solo della vita di tutti i giorni, ma anche dei suoi film. Interessante confrontarci su Torino, da punti di vista diversi: studenti, abitanti, turisti o lavoratori tutti d’accordo sul fascino che questa città suscita in coloro vi capitano, per un motivo per l’altro. Esperienze, progetti e curiosità personali hanno fatto sì di instaurare un piacevole spazio di dialogo e di cultura.